Archivio degli autori Giancarlo Paganini

DiGiancarlo Paganini

ILLUSTRAZIONI e VISUALIZZAZIONI

Visualizzare, sembra facile!

Visualizzazioni: Illustrazione fotomontaggio di un ipotetico tsunami a Napoli a seguito di un altrettanto ipotetico risveglio del vulcano sottomarino Marsili. *Cm

Nel mio percorso professionale ho realizzato illustrazioni e visualizzazioni veramente di ogni genere e tipo. Metto qui in evidenza quelle di cui ho ancora documentazione, che non rientrano nelle sezioni già altrimenti dettagliate (Tecniche, umoristiche o altro).

GALLERY 

Realizzato in *Pr= Prograf, *Gr=Graffito, *Cm=Centimetri

DiGiancarlo Paganini

ILLUSTRAZIONI TECNICHE, UN MONDO CON LE SUE REGOLE

Illustrazioni tecniche

Illustrazione tecnica per manuale Trattore Lamborghini

Ho iniziato a realizzare illustrazioni tecniche per manuali di installazione, datasheets, brochures su rischiesta di WRITEC, società di Desenzano, leader italiano del settore manualistico. Quindi ho scoperto che questo tipo di illustrazione ha regole ben precise e simbologie universalmente codificate cui occorre attenersi.

Data per scontata l’aderenza alla realtà degli oggetti, la sintesi è la prima regola necessaria per rendere chiaro e inequivocabile ogni segno grafico: quindi, bando alle leziosità, occorre arrivare subito all’essenziale e mettere in evidenza solo ciò che serve per spiegare una determinata azione, per non mandare in confusione l’utente del manuale. Per cui, mai come in questo campo vale il principio del “Decluttering“: l’arte di ridurre l’eccesso. LESS IS MORE!

GALLERY (Clicca su ogni immagine per ingrandire)

 

 

Scrittura tecnica

Anche la scrittura tecnica ha parimenti le sue regole auree e ferree, ma di questa parte (struttura del documento – Information Mapping®*- e linguaggio descrittivo – redazione tecnica), si occupa chi, come Writec, ne ha fatto una professione coi fiocchi.

*Information Mapping® è un metodo per la redazione strutturata e modulare di documenti tecnici e di business. Fondato su ricerche scientifiche effettuate in vari ambiti tra cui la psicologia cognitiva e le teorie dell’apprendimento, è quindi assolutamente focalizzato sui lettori-utenti delle informazioni.

Per questo l’illustratore di disegni tecnici deve armonizzare il suo prodotto con la complessità e la struttura logica del prodotto finale (datasheet, manuale, brochure) per non appesantire la comprensione del risultato stampato che finirà nelle mani dell’utente e contribuire invece alla sua chiarezza.

DiGiancarlo Paganini

EDITORIA SCOLASTICA – A SCUOLA CON L’INFOGRAFICA

INFOGRAFICA PER LA SCOLASTICA

Ovvero: Editoria scolastica e infografica. Un mondo tradizionale che usa strumenti tradizionali e uno più moderno e “veloce”. Cos’hanno in comune?

Tanto, tantissimo anzi. Certamente più di quanto possiamo immaginarci astrattamente e sarà sempre di più così, visto il trend di transizione dei contenuti didattici verso le Lim (lavagne interattive) e i Tablet.

D’altra parte mostrare, illustrare e spiegare come avviene un fenomeno o un esperimento fin nel dettaglio, come evolve un fatto storico, com’è caratterizzato un ambiente, come funziona un meccanismo, facendo uso di disegni, grafici e didascalie, come lo si può definire? Ve lo dico io: Infografica

Dati graficati per spiegare

Quindi mi permetto di inserire anche nella categoria infografica molta della mia produzione per l’editoria scolastica, anche se spesso si tratta di un uso “minimalista” della stessa.

Infatti, in genere, ogni infografica scolastica è molto semplice: non si tratta qui di mettere in relazione in un’unica grande pagina, in modo esaustivo i diversi aspetti di un fenomeno, ma di analizzare un singolo aspetto per volta. In qualche caso prevale l’aspetto illustrativo, in altri casi il dato risulta preponderante sull’aspetto visuale.

E questo è ciò che potete trovare nella Gallery che allego.

Cosa non trovate qui

Le cartine, storiche e geografiche le ho inserite nella pagina e nella categoria cartografia. Anche se fanno parte dell’armamentario del buon infografista.

D’altra parte, come scrivo in altra pagina è difficile categorizzare rigidamente le tipologie della mia attività.

In questo caso si tratta di una semplice e interessante “assonanza”.

 

GALLERIA 

DiGiancarlo Paganini

QUANDO IL DATO È STRATEGICO

INFOGRAFICA PER LE AZIENDE E LE ISTITUZIONI

Negli ultimi anni si è fatta largo l’esigenza, per aziende e istituzioni, di poter utilizzare modalità di comunicazione dell’informazione veloci, chiare, precise e mirate, (come l’Infografica per aziende e istituzioni). Perché devono poter raggiungere target di persone già sottoposte quotidianamente a bombardamenti massivi di news e a un’overdose di ingombranti informazioni sovrapposte, ridondanti o confuse. E, ovviamente, le loro informazioni devono emergere sul magma mediatico con chiarezza all’attenzione del fruitore.

Sono target composti sia da specifici addetti ai lavori che da persone non necessariamente in possesso di particolari background settoriali, ma che hanno la necessità di appropriarsi di informazioni indispensabili in fretta e precisamente.

L’uso dell’Infografica quindi è diventato importantissimo per la comunicazione aziendale e istituzionale. I rapporti e le presentazioni di dati, a volte corposissimi, complessi e complicati esigono un tipo di traduzione e interpretazione chiara e sintetica, che faccia cogliere i numeri e le quantità dei fenomeni particolari analizzati, in rapporto col dato o il quadro generale.

Lo scopo è quello di ottenere una visione complessiva, chiara e gerarchicizzata, mai banalizzata o impoverita, dei fenomeni analizzati, con un plusvalore di senso comunicato al fruitore del messaggio.

Info per sito ISTAT. Come cambia il “paniere” per misurare l’inflazione. Realizzato con Infolab.

 

 

—————————————————————————————————————————-

GLI STRUMENTI DELL’INFOGRAFICA

Tutti gli strumenti usati dalla statistica sono potenzialmente utilizzati (tabelle, grafici a torta, a barre, a bolle, a dispersione, a istogrammi, a linee, ad aree, a radar, azionari, ecc). Sia singolarmente che in rapporto tra loro. Sono implementati poi graficamente con pittogrammi, icone, illustrazioni o immagini (che non siano però un puro decoro estetico ma contribuiscano a dar forza informativa alla rappresentazione dei dati).

Altri strumenti fondamentali sono quelli propri dell’illustrazione o della rappresentazione grafica, con le loro regole di cromie, forme, composizione pittorica e tipografica. Anche questi strumenti trasmettono messaggi importanti, tanto quanto numeri e grandezze.

Dall’equilibrio nell’uso di tutti gli strumenti utilizzati si ottiene la forza di una informazione esatta e di una comunicazione efficace.

Comunque, parliamo di un equilibrio e una forza che si raggiungono solo con un lavoro intenso di comprensione delle informazioni e di sintesi grafica, iconografica e testuale.

IL RISULTATO E LA FORMA

La forma finale (che potrà essere cartacea o digitale/online) potrà andare dalla singola infografia che condensa in sè tutta la complessità dell’informazione, al rapporto annuale di più tavole, alla presentazione in pptx o in video, alla brochure, ecc.

GALLERY (Clicca su ogni immagine per ingrandire. Realizzato x *Inf=Infolab, in *Cm=Centimetri)

 

 

RAPPORTO LOMBARDIA 2017

Recentemente, con Adasto abbiamo realizzato per Éupolis-Regione Lombardia un corposissimo documento, il “RAPPORTO LOMBARDIA 2017”  pieno di infografiche sui temi Onu per uno sviluppo sostenibile. La Lombardia nel contesto europeo. Scaricabile qui:

GALLERY

DiGiancarlo Paganini

SULLA NOTIZIA, DENTRO LA NOTIZIA

L’infografica per quotidiani, al servizio della notizia

Ci sono tanti modi di concepire l’infografica, proprio perché è una forma di comunicazione che si presta a diversi scopi e obiettivi e sottostà a esigenze molto disparate.

Per questo l’infografica per i quotidiani dovrà essere diversa da quella concepita per trasmettere informazioni in ambito aziendale, istituzionale, o accademico.

Infatti lo scopo, il tipo di informazione da comunicare, i tempi di realizzazione, gli spazi a disposizione, la quantità di informazioni elaborate ed esposte, la qualità della stampa, il target e il livello dei lettori influenzano moltissimo il risultato finale.

Caratteristiche di un infografico pensato per un quotidiano

  • Dimensioni ridotte per il poco spazio in pagina
  •  Informazioni essenziali e aggiornatissime che approfondiscano o contestualizzino la notizia senza replicare l’articolo giornalistico
  • Tempi di realizzazione limitatissimi
  • Dettagli, simbologia e grafica comprensibili da chiunque
  • Tempi di fruizione brevissimi

L’umile infografica realizzata per un quotidiano oggi è in pagina, domani avvolgerà il pesce o finirà nel bidone della carta…
Una vita breve ma intensa e dignitosa!

Legenda – Realizzato in: *Sei=SEI, *Cm= Centimetri

DiGiancarlo Paganini

QUALCHE ESEMPIO DI VIGNETTE DI ATTUALITÀ

Pesco da Wildpen delle scorse annate alcune vignette di attualità per quotidiani. Buon divertimento!

 (Clicca su ogni immagine per ingrandire)

Se volete vedere quelle più recenti andate nella categoria Vignetta della settimana.

DiGiancarlo Paganini

INTERATTIVITÀ, ANIMAZIONI

Grafica interattiva

Ho realizzato anche oggetti interattivi in html5  che completano la mia offerta di servizi grafici e di comunicazione.

Qui un esempio realizzato per il sito di ISTAT.

Grafica interattiva per Istat

Grafica interattiva per Istat

 

Guarda l’esempio realizzato per Istat QUI nel sito dell’Istituto di Statistica Nazionale

DiGiancarlo Paganini

MIGRANTI, L’ITALIA NON RESTERÀ DA SOLA

Migrazioni

(ANSA) – PADOVA, 8 LUG – “Voglio assicurarvi che l’Europa non lascerà l’Italia da sola nell’emergenza dei migranti. Non lasceremo che vi accolliate la pressione migratoria da soli. Non è giusto”. Così Christos Stylianides, commissario europeo alla Protezione civile, a margine del convegno in corso a Padova “Protezione civile in Italia e in Europa. Dalla Prevenzione alla Ricostruzione”. “La solidarietà europea e la sua responsabilità morale saranno giudicati in Italia sulla base della capacità di dimostrare solidarietà in modo concreto.
A Strasburgo la scorsa settimana si è tenuta una riunione su questo tema. Abbiamo promesso come commissari una cosa: siamo a fianco dei cittadini e delle autorità italiane nell’affrontare una situazione senza precedenti”. ( http://bit.ly/2tO1din )

Vignetta migrazioni

Vignetta migrazioni